Claude AUCLAIR1943-1990
Nasce a La Barre-des-monts (Francia) il 1 maggio 1943. Studia Belle Arti a Nantes e comincia a frequentare la libreria Futuropolis di Parigi. Collabora con pubblicazioni di fantascienza (come Fiction e Galaxie bis) e conosce Druillet e Giraud (Gir, Moebius); su testi di Gir e Christin esordisce dunque su Pilote con Jason Muller (1970), ma non proseguirà la serie per l'opposizione di Goscinny. Firma anche storie di Tintin, e nel 1971 pubblica Simon du Fleuve, che continuerà in modo saltao fino al 1989.
Nel 1978 fa parte della prima squadra di autori della nuova testata (À suivre) (Casterman); qui appaiono "Bran Ruz" (testi di Deschamps) e "Sang du Flamboyant" (testi di François Migeat), mentre la morte prematura lo interrompe durante la realizzazione di "Celui-là" (ultimato da Mézières e Tardi in omaggio all'amico scomparso).
Muore a soli 46 anni a Nantes (Francia) il 20 gennaio 1990.