Carlo BOSCARATO1926-1987
Nasce a Treviso (Italia) il 9 maggio 1926. Nell'ottobre del 1948, a ventidue anni, vede pubblicato il suo primo lavoro, l'albo di Jim Brady n. 12 "La valigia verde", per la AVE (casa editrice del Vittorioso). Comincia così una lunga collaborazione con il settimanale cattolico per ragazzi, che durerà fino alla sua chiusura nel 1967. Si tratta generalmente di "cineromanzi" di ambientazione storica e di un'unica produzione seriale, Axel Lind, pubblicata anche in Francia.
Tra il 1953 e il 1959 collabora con il giornalino Lo Scolaro con illustrazioni, caricature e storie a fumetti di cui scrive anche i testi.
Nel 1967-68 si apre una breve parentesi inglese, quando - per lo Studio Dami - realizza Dickson, pilota della Grande Guerra, le cui storie vengono pubblicate anche in Italia sul Vitt.
Tra il 1967 e il 1975 collabora con il Messaggero dei Ragazzi con varie storie.
Nel 1968 inizia anche la collaborazione con il Giornalino, per il quale realizza nel 1970 "Giorgio Reli" e nel 1971, su testi di Claudio Nizzi, le avventure di Larry Yuma - una serie western di successo - e la serie più umoristica di Nico & Pepo. Nel 1979, ancora su adattamento di Nizzi, disegna anche "L'isola del tesoro" dal romanzo di Stevenson.
Sposato, con quattro figli, vive e lavora nella sua città natale fino al 1987, quando soccombe alla malattia che lo minava, riescendo comunque a completare l'ultimo episodio di Larry Yuma ("Montana Pass").
Muore dunque a Treviso (Italia), a 61 anni, il 12 giugno 1987.
  • Umberto Volpini (a cura di). Fumetto veneto: Carlo Boscarato. In WOW n. 9 (aprile 1976).
  • Luigi Marcianò (a cura di). "Un narratore indimenticabile: Carlo Boscarato". Con la collaborazione di Gianni Brunoro, Claudio Nizzi, Luciano Tamagnini, Piero Zanotto. Inserto speciale a Fumetto n. 35/2000, ANAFI.