Paolo COSSI1980
Nasce a Pordenone (Italia) l'11 maggio 1980. Nel 2002 vince il primo premio al concorso Jacovitti che gli permette di frequentare la Scuola del fumetto di Milano. Lo stesso anno pubblica per la casa editrice Biblioteca dell'immagine il romanzo a fumetti "Corona, l'uomo del bosco di Erto". Nel 2003, con la stessa casa editrice, pubblica il libro "Tina Modotti" sulla famosa fotografa.
Nel 2004 vince il premio Albertarelli dell'ANAFI come miglior nuovo autore italiano.
Nel 2005 esce con altri libri a fumetti: "Corona, la montagna come la vita" (Biblioteca dell'immagine), "Unabomber" e "Il terremoto del Friuli" (Becco Giallo). Nel 2006 pubblica "La storia di Mara" (Lavieri) e "Anarchia per erbe bollite".
Con Hazard Edizioni pubblica nel 2007 "Medz Yeghern, il grande male", sull'eccidio del popolo armeno, e nel 2008 "1432, il veneziano che scoprý il baccalÓ".
Vive e lavora nei magici boschi della Valcellina, in Friuli.