Ernesto GARCIA SEIJAS1941
Nasce a Buenos Aires (Argentina) nel 1941. Esordisce a diciassette anni, realizzando fumetti e illustrazioni per vari editori, cominciando con la testata Totem e approdando sucessivamente a Bucaneros, Frontera, Hora Cero, Intervalo, Misterix e Rayo Rojo.
Per la Colleción Robin Hood della Editorial Acme illustra alcuni volumi. Disegna anche adattamenti di film e fumetti senza personaggi fissi per l'Editorial Columba.
A cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta disegna Tom de la pradera, Léon Loco e Cuaderno rojo de Ernie Pike su testi di Héctor G. Oesterheld.
Approda quindi alle Ediciones Record, realizzando numerose serie di grande successo, presentate in Italia sulle pagine di Lanciostory e di Skorpio. Basti pensare a L'uomo di Richmond, su testi di Andrea Mantelli, a Bruno Blanco, su testi di Carlos Trillo, e a Helena, su testi di Robin Wood.
Vanno ancora citate le serie Black Soldier, San Francisco, El pequeño Rey.
Autore dallo stile classico e di facile lettura, ha non solo la capacità di rendere vivi ed espressivi i personaggi che disegna, ma è anche capace di esprimere i loro sentimenti con i soli sguardi, senza dover ricorrere alle parole.
  • AA VV. Historietas, Mazzotta, Milano, 1997.