Maurilio "Milo" MANARA1945
Nasce a Luson (Bolzano, Italia) il 12 settembre 1945. Si dedica inizialmente alla pittura e alla pubblicità, ed esordisce nei fumetti nel 1969 disegnando il nero Genius. In seguito si dedica a Jolanda de Almaviva e nel 1974 disegna alcuni numeri del mensile satirico Telerompo.
Ancora nel 1974 approda al Corriere dei ragazzi, dove tra l'altro realizza, su testi di Mino Milani, un'interessante serie di processi ai grandi personaggi della storia.
Nel 1976 pubblica su Alter, su testi di Silverio Pisu, la versione a fumetti di un classico della letteratura cinese, Lo scimmiotto, e due anni dopo, dopo aver collaborato all'Histoire de France e a La découverte du monde, delle edizioni Larousse, crea il maturo Giuseppe Bergman sulle pagine della francese (A suivre).
Collabora anche con la prestigiosa collana Un uomo un'avventura della Cepim (Sergio Bonelli) disegnando "L'uomo delle nevi".
Tra le sue opere più interessanti troviamo il western "L'uomo di carta", gli erotici "Il gioco" e "Il profumo dell'invisibile" (con i loro seguiti) e, su testi di Hugo Pratt, "Tutto ricominciò con un'estate indiana", su Corto Maltese, e "Il gaucho", su Il Grifo.
Disegna anche importanti campagne pubblicitarie e collabora come illustratore con quotidiani e periodici.

PAGINA IN CORSO DI COMPLETAMENTO
  • Sito ufficiale: www.milomanara.it