Don MARTIN1932-2000
Nasce a Patterson (New Jersey, USA) il 18 maggio 1932 (vedi note). Frequenta l'Art school di Newark, studiando per tre anni pittura e disegno, e l'Accademy of arts di Filadelfia. Si trasferisce a New York all'inizio degli anni Cinquanta, facendo copertine di dischi, manifesti e illustrazioni di ogni genere. Nel 1956 incomincia a collaborare con la rivista di umorismo e satira Mad (il suo primo lavoro viene pubblicato in settembre, nel n. 29).
Nel 1957 si trasferisce a Miami (Florida).
In breve tempo si guadagna l'appellativo di "Mad's Maddest Artist", vale a dire il più pazzo artista di Mad (senza dimenticare che anche "mad" significa "matto"). Tra i suoi personaggi più popolari spiccano Fester Bestertester e Karbunkle, un'incredibile coppia che rappresenta la quintessenza dell'incapacità e della stupidità, e Captain Klutz, una gustosa satira dei supereroi dei fumetti. In Italia verranno conosciuti grazie alle edizioni italiane di Mad e a una selezione pubblicata da Eureka; in Francia verrā pubblicato da Pilote tra il 1973 e il 1979.
Dagli anni Settanta vive, a Miami, con la seconda moglie Norma e il figlio Max, avuto dal primo matrimonio.
L'ultima apparizione sulle pagine di Mad č nel n. 277 del marzo 1988: in disaccordo con il direttore William Gaines, la abbandona e passa alla concorrenza. Per sei anni collabora quindi con Cracked, dove il suo primo lavoro viene pubblicato nel n. 234 (marzo 1988), e l'ultimo nel n. 287 (gennaio 1994). Saltuariamente realizza animazioni per la televisione.
Nel 1994 vengono pubblicati anche tre numeri di un comic book Don Martin Magazine.
Muore di cancro nell'ospedale di Miami (Florida, Stati Uniti) il 6 gennaio 2000.
  • Una "Don Martin Collectors' Page": www.geocities.com/donmartinweb. Come data della scomparsa indica l'8 gennaio.
  • Per l'Enciclopedia Britannica, Don Edward Martin sarebbe nato a Passaic (New Jersey, USA) il 18 maggio 1931.