Attilio MICHELUZZI (Igor Arzbajeff)1930-1990
Nasce in Istria (allora Italia, oggi Croazia), a Umago (Umag), l'11 agosto 1930. Si laurea in architettura ed esercita a lungo la professione in vari paesi africani.
Rientra in Italia all'inizio degli anni Settanta e debutta nel fumetto nel 1972 sul Corriere dei piccoli, firmandosi con lo pseudonimo di Igor Arzbajeff.
Autore assai prolifico, recupera ben presto il tempo "perduto" dando vita a numerosi personaggi. Tra questi troviamo il giornalista Johnny Focus (che esordisce sul Corriere dei ragazzi e continua su Orient Express), "Air Mail" (su Orient Express), l'affascinante Petra Chérie (prima sul Giornalino, poi su Alteralter), l'avventuriero Marcel Labrume (su Alteralter) e il fantastico Roy Mann (su Comic Art), quest'ultimo su testi di Tiziano Sclavi.
Collabora anche con la prestigiosa collana Cepim (Bonelli) Un uomo un'avventura, disegnando "L'uomo del Tanganyka" e "L'uomo del Khyber".
Muore a Napoli il 20 settembre 1990.