ABIE THE AGENTStati Uniti, 1910, 1914 / Harry Hershfield
Abe Mendel Kabibble, venditore di auto usate a New York, che ama pomposamente definirsi presidente della Complex Auto Co., appare dapprima saltuariamente – come personaggio secondario – nelle strisce di Desperate Desmond, realizzate da Hershfield a partire dal 1910. Dal 2 febbario 1914 ha una serie tutta sua, che durerà fino alla metà degli anni Trenta.
Se i Katzenjammer Kids erano la caricatura degli immigrati tedeschi negli Stati Uniti e Happy Hooligan quella degli immigrati irlandesi, questo fumetto è uno dei primi a spezzare davvero una lancia a favore delle minoranze, senza ironie né pregiudizi.
Dotato di grande autoironia e di un senso dell'umorismo alla Woody allen e alla Mel Brooks, l'ebreo Abie è quotidianamente impegnato in buffe avventure legate al mondo degli affari e della politica vista dal punto di vista dell'uomo della strada. Al suo fianco troviamo la dolce Rosa Mine Gold Perlman, che in seguito diventerà sua moglie, e Benny Sparkman, suo rivale in affari.