LITTLE NEMO Stati Uniti, 1905 / fantasy / Winsor McCay
Protagonista di splendide tavole domenicali a colori intitolate "Little Nemo in Slumberland", questo delizioso bambino sui sette o otto anni visita ogni notte il fantastico mondo dei sogni e vive surreali avventure in una preziosa e raffinata scenografia in stile liberty. La notte dura quanto una singola tavola, sempre diversa e nuova nella costruzione e nelle inquadrature, e si conclude con il risveglio, che spesso salva il piccolo sognatore da situazioni pericolose o difficili.
Creato nel 1905 da Winsor McCay sul quotidiano Herald Tribune, il piccolo Nemo merita una particolare attenzione per la ricercatezza del disegno e per la fantasia del suo autore coraggiosamente abbandona la strada, tutto sommato più facile, della comicità e dell'ironia per addentrarsi nei regni della fantasia.
All'inizio del 1911 l'autore interrompe questi sogni per dedicarsi all'illustrazione, ma a furor di popolo deve riprendere la serie, ribattezzata "In the Land of Wonderful Dreams", che prosegue sino al 1914, poi ancora dal 1924 al 1927.
In Italia il personaggio appare per la prima volta sulle pagine del Corriere dei piccoli dal 1912.

MEDIA Little Nemo è anche protagonista nel 1908 di una commedia musicale con le musiche di Victor Herbert.
McCay, che è anche uno dei padri del disegno animato, realizza alcuni cortometraggi con il suo piccolo sognatore.
Nel 1984 il francese Arnaud Selignac ne trae il film "Dream One".
Nel 1992 esce nelle sale cinematografiche "Little Nemo: Adventures in Slumberland" di Masami Hata, interpretato da Gabriel Damon.