MARY PERKINS - On Stage
(Mary Atkins, Mary Perkins)
Stati Uniti, 1957 / avventura, giallo, rosa, teatro, cinema / di Leonard Starr
Protagonista di "On Stage" (in scena), serie incentrata sul mondo dello spettacolo creata il 10 febbraio 1957 da Leonard Starr per il syndicate del Chicago Tribune, Mary Perkins è pubblicata per anni in Italia sulle pagine del quotidiano Il Giorno con il nome mutato in Mary Atkins, forse per la compresenza della striscia umoristica di Mr Perkins.
Stella del teatro, del cinema e della televisione, Mary Perkins è sempre pronta a interessarsi dei problemi personali e professionali delle persone che incontra sulla propria strada.
Poiché le storie sono costruite rispettando una progressione temporale (vale a dire che il tempo trascorre anche per i personaggi del fumetto, seppure molto più lentamente che nella realtà), nel primo episodio Mary è una timida ragazzina di provincia che raggiunge New York per fare l'attrice; da allora i lettori la seguono passo passo, per anni, nella sua carriera costellata di esperienze ora esaltanti ora drammatiche, ma sempre profondamente umane.
Grazie alla bravura e alla grande determinazione – e anche un po' a una meritata fortuna – Mary ce la fa a sfondare nel mondo dello spettacolo, facendoci conoscere attori eccentrici ed egocentrici, attrici disposte a tutto per avere successo, registi irascibili e geniali, produttori egoisti e così via: un quadro d'ambiente abbastanza realistico, arricchito da episodi drammatici e da casi polizieschi.
Conosce il fotografo e fotogiornalista Pete Fletcher, con il quale si sposa il 13 dicembre 1959.
La serie si conclude il 9 settembre 1979 quando l'autore, tra i professionisti del fumetto più seguiti e anche più imitati, la lascia per dedicarsi a Little Orphan Annie e ad altre collaborazioni.