OKTYABRINA (Octobriana) Russia, 1966 / underground, satira, erotismo / PPP, Progressive Political Pornography
Supereroina russa carnale e fortissima, viene concepita progressivamente nell'ambiente goliardico underground di Kiev e di altre universitÓ russe nel corso degli anni Sessanta. Personaggio emblematico, inquietante e seducente, dominatrice e vietata, viene disegnata da autori diversi come simbolo di potenza e seduzione, prima ricalcando lo stile pin-up occidentale, poi trovando proprie soluzioni espressive di notevole efficacia grafica.
E' intorno al 1966 che comincia a delinearsi un vero personaggio con possibilitÓ narrative.
L'impossibilitÓ di distribuire fumetti vietatissimi dal regime limita la produzione, naturalmente anonima, ma la notorietÓ del personaggio va oltre la stessa diffusione, e le poche forti immagini che arrivano in occidente destano l'interesse del pubblico pi¨ attento.
Nonostante la limitatezza del materiale visto in occidente, Octobriana entra nell'Olimpo del fumetto come una delle poche genuine creazioni russe nella Nona Arte.
  • Petr Sadecky. "Octobriana - and the russian underground", Tom Stacey, Londra (Gran Bretagna), 1971.