Richetto Italia, 1966 / umorismo / di Nino Brams (Onofrio Bramante)
Negli anni Sessanta il personaggio televisivo di Richetto (interpretato dall'attore Peppino Mazzullo) è uno scolaretto di scuola elementare ultra ripetente (e quindi cresciutello) chiamato da Mago Zurlì (il presentatore Cino Tortorella) a fargli da "spalla" comica nel corso del Festival dello Zecchino d'Oro, un fortunato concorso di canzoni per bambini organizzato dall'Antoniano di Bologna e trasmesso in televisione. Per anni il tormentone di Richetto è soprattutto il desiderio di cantare come gli altri bambini del festival, ma non gli viene permesso perché troppo somaro a scuola (rivolto al mago, gli ripeterà spesso: "pignolo d'un pignolo!").
Nel fumetto, realizzato nel 1966 dal prolifico Onofrio Bramante, Richetto è un bambino vestito da scolaretto, ma qui finisce il riferimento al personaggio televisivo. Ha un'amichetta, Chicca, e con lei vive le più diverse storie comico-avventurose.

Testate del CATALOGO DEL FUMETTO ITALIANO:
RICHETTO