Tanguy et Laverdure Francia, 1959 / avventura / Jean-Michel Charlier e Albert Uderzo; Jijé (Joseph Gillain); altri
Amici per la pelle, il bruno Michel Tanguy e il biondo Ernest Laverdure sono due piloti dell'aviazione militare francese spesso coinvolti in storie avventurose, piene di intrighi internazionali, nelle quali non mancano intermezzi sentimentali e spunti fantascientifici. Molto diversi fisicamente e psicologicamente (Tanguy è bello e intelligente, Laverdure bruttino e pasticcione) i due sono inseparabili da quando frequentavano i corsi per diventare piloti.
La serie è creata nel 1959, per l'esordio del settimanale Pilote, da Jean-Michel Charlier (che nel 1947 aveva dato vita al pilota Buck Danny con il disegnatore Hubinon) e da Albert Uderzo (che contemporaneamente disegnava le avventure di Asterix su testi di Goscinny).
Nel 1966 la realizzazione grafica è affidata a Jijé (Joseph Gillain), che ne accentua il realismo, e in seguito dà ai due piloti i volti degli attori che li interpretano sul piccolo schermo. Alla sua morte, avvenuta nel 1980, la serie viene continuata per qualche tempo da Patrice Serres, al quale subentra Alexandre Coutelis nel 1988.

 

MEDIA Nel 1967, interpretati da Jacques Santi e Christian Marin, Tanguy e Laverdure sono protagonisti di "Les chevaliers du ciel", una quarantina di telefilm scritti da Charlier e Antoine Tudal per la televisione francese.
Nel 1988 TF1 diffonde una nuova serie di telefilm, scritti da Charlier con Bernard Chabbert e Jacques Walter e interpretati da Christian Vadim e Thierry Redler.