Le Démon des Caraïbes [BARBE-ROUGE]
(Il pirata Barbarossa)
Francia, 1959 / avventura / Jean-Michel Charlier e Victor Hubinon
Pubblicato dal settimanale francese Pilote sin dal primo numero (29 ottobre 1959), Barbarossa è un pirata del Settecento che sparge il terrore nel Mar delle Antille anche se è spesso impegnato in imprese positive per accontentare il giovane Eric – sopravvissuto a un arrembaggio e da lui adottato quando era ancora un bambino – che cerca di fargli cambiar vita.
Temuto e rispettato anche dagli altri pirati, tanto da essere noto come "il Demone dei Caraibi", non è un vero "cattivo", ma difficilmente si adatta al ruolo del "buono" a tutti i costi. Accanto a lui troviamo lo zoppo Triple-Patte, suo fedele "secondo", e il gigantesco nero Baba.
Alla morte del disegnatore, nel 1979, la serie è continuata da Jijé e da suo figlio Laurent Gillain (Lorg), e dopo la morte di Jijé, avvenuta nel giugno 1980, da Christian Gaty e da Patrice Pellerin.
Per quanto riguarda i testi, dopo la morte di Charlier le avventure di questo personaggio sono continuate da Jean Ollivier.

 

MEDIA Alcune avventure di questa serie sono adattate per essere trasmesse da Radio Luxembourg, che ha avuto parte importante nella genesi editoriale della rivista Pilote, dal 1959 al 1962. Può essere inoltre curioso ricordare che Barbarossa, Eric, Triple-Patte e Baba sono spesso caricaturati nelle storie di Astérix nei panni di maldestri e sfortunati pirati.

Testate del CATALOGO DEL FUMETTO ITALIANO:
VITT