KRAZY KATStati Uniti, 1910 / umoristico, surreale / di George Herriman
Appare il 26 luglio 1910, come appendice a un'altra serie di George Herriman; il personaggio diverrà autonomo nel 1913. Il 26 luglio 1910, in una striscia a margine di "The Family Upstairs" (La famiglia del piano di sopra), altro fumetto di George Herriman, appare un gatto mite e sognatore che piace subito ai lettori per la sua originalità. Krazy Kat merita dal 1913 l'autonomia e un posto indiscusso nell'Olimpo fumettistico.
I protagonisti fissi sono soltanto tre: il gatto Krazy Kat (che molti sostengono sia una gatta, e su questo particolare sono corsi fiumi d'inchiostro), Ignatz Mouse, un topo perfido e maligno che ricambia il suo amore tirandogli in testa dei mattoni, e il cagnone Offisa Bull Pupp, uno sceriffo pigro e un po' ottuso, che cerca di proteggere il gatto arrestando il topo. Ma Krazy Kat considera il lancio dei mattoni come un sicuro segno d'affetto.
Su questo esile canovaccio l'autore ricama per oltre trent’anni variazioni divertenti e fantasiose, spesso di non immediata comprensione anche per i lettori abituali, sempre a metà strada tra un'interpretazione poetica, psicologica, per alcuni addirittura sociologica, e una rappresentazione sperimentale e surreale. "Krazy Kat" è un fumetto misconosciuto o molto amato; in Italia è a lungo riproposto da Linus dagli anni Sessanta.
La serie si interrompe nel 1944 con la morte dell'autore.

MEDIA Krazy Kat ha anche versioni a disegni animati, a partire dal 1916, con una lunga serie durata sino alla fine degli anni Trenta, poi cortometraggi realizzati per la televisione dal 1963.

Testate del CATALOGO DEL FUMETTO ITALIANO:
LINUS