PATORUZÚ - PATORUZITO Argentina, 1928 / umorismo e avventura / Dante Quinterno
Il 19 ottobre 1928 sul quotidiano argentino Critica, all'interno della serie intitolata Aventuras de Don Gil Contento del maestro del fumetto Dante Quinterno, appare per la prima volta l'indio dall'impronunciabile nome Curuga Curiguagüigua, meglio noto come Patoruzú.
Il personaggio assume presto la titolarità della serie, che dal 1931 si chiama infatti "Patoruzú y Don Julián". Nel 1936 l'autore dà vita a una propria casa editrice e pubblica il diffusissimo quindicinale “Patoruzú”, che pubblicherà fino al 1977.
Tra i personaggi più popolari in Argentina, ingenuo e conformista, sempre pronto a farsi in quattro per aiutare gli altri, Patoruzú è un ricchissimo indio patagone la cui grande forza può essere paragonata solo alla sua generosità.
Visto il grande successo ottenuto, nel 1945 Quinterno dà vita anche a una serie parallela, incentrata sulle avventure del celebre indio da bambino, Patoruzito. Alla realizzazione collabora un’équipe di sceneggiatori e disegnatori, alla maniera Disney, tra i quali possiamo ricordare almeno Mirco Repetto, Toño Gallo e Tullio Lovato.

 

MEDIA Su Patoruzito punta l'animazione argentina realizzando nel 2004 un lungometraggio con il piccolo indio avventuroso.
  • Luis Rosales. "Patoruzu" in WOW n.11, speciale estate 1977, Luigi F. Bona Editore.