Giuseppe ZUCCA 1887-1959

Giuseppe Zucca

Nasce a Messina (Italia) nel 1887. Esordisce negli anni Dieci su giornali e riviste. Nel 1919 pubblica il suo primo libro (una raccolta di poesie) presso l'editore A.F. Formìggini. Per lo stesso editore inaugura nel 1920 la collana "Simpaticissima" con "La piega nei calzoni - stacco qualche pagina gaia dal mio taccuino di guerra".
Poeta, umorista ed editore, nel 1926 fonda e dirige le Edizioni d'arte Fauno a Roma (via Nazionale 89) e pubblica la collana di umorismo italiano Serie del Fauno Giallo.
Da maggio 1934 è condirettore dell'editore Formìggini per il prestigioso mensile L'Italia che scrive, ma la sua impostazione non coincide con le aspettative e la diversa impronta del suo editore, quindi l'esperienza si conclude a dicembre 1935.
Nel 1935 fonda la casa di produzione Fauno film, e sposta la sua attività verso il cinema, come produttore e sceneggiatore, proseguendo così anche negli anni Quaranta.
Nel dopoguerra, a settant'anni pubblica la sua ultima raccolta di racconti "Difficile conversare coi ragni" (1957).
Muore a Roma (Italia) nel 1959.

 

Bibliografia
  • Io. Liriche, Poeti italiani del XX secolo, Formìggini, Roma, 1919 (2a ed.)
  • La piega nei calzoni - stacco qualche pagina gaia dal mio taccuino di guerra, Collana Simpaticissima n. 1, Formìggini, Roma, 1920
  • Una tovaglia per 24, prose varie, Vallecchi, Firenze, 1920
  • Il bollettino della bellezza, novelle, Treves, Milano, 1920
  • Il morbo della virtù, novelle, Bemporad, Firenze, 1922
  • Gas esilaranti - taccuino della guerra burlona", Treves, Milano, 1922
  • Lethe in bottiglia, racconto, La Voce, Firenze, 1923
  • Poesie 1912-1922, Sansoni, Firenze, 1923
  • Confidenzialmente, discorsi senza pudore, Vallecchi, Firenze, 1924
  • Il paese di madreperla, viaggio in Somalia, Alpes, Milano, 1926
  • L'uovo dell'amazzone, novelle, Ed. d'arte Fauno, Roma, 1926 (Fauno giallo n. 1, ill. di Bartoli)
  • I cavalieri del tartufo, racconti, Ed. d'arte Fauno, Roma, 1927 (Fauno giallo n. 12, ill. di Apolloni)
  • L'isola degli amici, Treves, Milano, 1928
  • Difficile conversare coi ragni - con Tre bombe anticarducci e Morte di una bella regina, Ceschina, Milano, 1957

 

La caricatura di Zucca in questa pagina è di Livio Apolloni.

 



  • Fauno Giallo n. 12
  • Zucca. "Un decoratore nostro: Duilio Cambellotti". Articolo in rete, tratto da Architettura e arti decorative, fasc. II, luglio-agosto 1921