Guillermo MORDILLO1932
Nasce a Buenos Aires (Argentina) il 4 agosto 1932. Figlio di immigrati spagnoli, realizza il suo primo disegno animato a soli 12 anni. Nello stesso periodo dà vita a un giornalino scolastico insieme a Enrique Lipszyc, lo sceneggiatore futuro creatore della Escuela panamericana de arte. A 18 anni illustra libri per bambini e nel 1952 firma i suoi primi disegni animati per il cinema. Lavora anche come pubblicitario e come vignettista ma, all'invito di Lino Palacio di fargli da assistente, rifiuta e va in Perù a dirigere un'agenzia di pubblicità locale. Dal 1955 al 1960 vive a Lima, dove trova anche il tempo per disegnare vignette e tavole umoristiche perseguendo con passione quel personalissimo stile destinato a renderlo celebre in tutto il mondo. Nel 1960 si trasferisce a New York, dove lavora ad alcuni cortometraggi animati di Popeye (Braccio di Ferro) e di Little Lulu per la Paramount. Nel 1963 si trasferisce a Parigi, e inizia a collaborare con Paris Match e Lui in Francia e con Stern in Germania.
Nel 1974 realizza una serie di disegni animati per la televisione francese e due anni dopo fa lo stesso per quella tedesca.
Noto in tutto il mondo per i suoi personaggi dall'aspetto tranquillo e buffo, il suo stile diventa sinonimo di un'universale comicità umoristica, e le sue tavole sono raccolte in volumi e pubblicate in molti paesi.


Sopra: da destra a sinistra Mordillo con Hugo Pratt, Pierre Raymond e Francisco De La Fuente a un'assemblea dell'AIAC, Associazione internazionale autori di comics e di cartoons, a Lucca, nel 1980: Mordillo subentra a Pratt nella presidenza.
A destra: Mordillo con Cinzia Ghigliano, nuova vice-presidente, alla stessa assemblea.
Foto © Alberto Ronchi/WOW

  • Sito ufficiale: www.mordillo.com
  • Sito in onore di Mordillo: ferrotoons.8k.com, a cura del Mister Ferro Group diretto da César Da Col.