Antonio PAGOTTO (Toni Pagot)1921-2001
Nasce a Milano (Italia) nel 1921. Come il fratello Nino si impegna nella sceneggiatura e nella realizzazione di testi e disegni per fumetti ma soprattutto per il cinema d'animazione, la pubblicità e il cinema documentarista. Insieme, nel dopoguerra, firmano "I fratelli Dinamite", uno tra i primi lungometraggi animati italiani, a colori, e molte serie televisive (soprattutto per Hanna & Barbera) oltre a famose serie per Carosello.
Il 14 luglio 1963 viene trasmesso il primo messaggio pubblicitario con Calimero, il pulcino nero e il personaggio entra nella storia del fumetto e del disegno animato.
Negli anni Settanta, Toni ritorna al fumetto come sceneggiatore e disegnatore, prima con il Corriere dei piccoli e il Corriere dei Ragazzi, poi (dal 1977) con Il Giornalino: un'attività che continua negli anni Novanta con la serie Micromino e con testi come "La figlia del capitano" (1998, da Puskin, disegni di Renato Polese) o "Karol Wojtyla - il papa del terzo millennio" (2001, disegni di Sergio Toppi).
Muore a Roncello (Milano, Italia) il 7 luglio 2001.
  • Roberto Della Torre e Marco Pagot (a cura di). "I Fratelli Dinamite - una storia molto animata". Il Castoro, Milano, 2004.
  • Roberto Della Torre e Marco Pagot (a cura di). "Un mondo perfetto - le pubblicità cinematografiche dei fratelli Pagot". Il Castoro, Milano, 2005.
  • Roberto Della Torre e Marco Pagot (a cura di). "La TV al tempo della PagotFilm - caroselli, serie TV, pubblicità... in una parola, Calimero!". Fondazione Cineteca Italiana, Milano, 2006.
  • Nino e Toni Pagot. "Lalla, piccola Lalla", Gallucci, Roma, 2005; allegato: DVD con il film completo, restaurato.
  • Giannalberto Bendazzi. "I Pagot, famiglia reale dell'animazione italiana" in "Cartoomics Annual 2007", Studio Metropolis, Monza, 2007.