Silverio PISU1937-2003
Nasce a Roma (Italia) il 18 novembre 1937. Figlio di Mario Pisu e nipote di Raffaele Pisu, esordisce come attore-bambino negli anni 1940-1943 in 6 pellicole cinematografiche:
  • "Mamma" (1940)
  • "Turbine" (1941)
  • "Acque di primavera" (1942)
  • "Morte civile" (1942)
  • "Sissignora" (1942)
  • "Sant'Elena piccola isola" (1943)

  • All'inizio degli anni Sessanta lo troviamo al milanese Derby Club di Gianni Bongiovanni.
    Recita nel film "Il medico delle donne" (1962).
    Acquista notorietà come narratore delle popolari "Fiabe sonore" della Fratelli Fabbri (collezionabile settimanale di 180 fascicoli con disco in vinile a 45 giri).
    Nel 1964 incide anche "Ballate di ieri - ballate di oggi" (EMI Columbia 33QPX 8073), dove canta Carlo Martello, L'eroe, La ballata del Miché, Il testamento.
    Tra il 1965 e il 1967 scrive racconti di fantascienza:
  • "La sbronza temporale" (racconto) in Galassia 53 (maggio 1965), La Tribuna, Piacenza
  • "Il furto" (racconto) in "I libri dell’automobile", a cura di Roberta Rambelli, L’editrice dell’automobile, Roma, ottobre 1965
  • "L’era del sesso. Pazza futura dolce vita", Poker d’assi 15 (luglio 1967), SEA, Roma
  • "Quel benedetto parassita – un’anima per ogni marziano" (racconto) in Galassia 80 (agosto 1967), La Tribuna, Piacenza

  • Nel 1973, con Remo Pizzardi e lo Studio Giolitti, firma le avventure a fumetti di Cosmine.
    Nel gennaio 1976 incomincia su Alterlinus la pubblicazione a puntate de "Lo scimmiotto", interpretazione di un classico della letteratura cinese, disegnato da Milo Manara, una collaborazione che sarà replicata due anni dopo con "Alessio - il borghese rivoluzionario".
    Nel 1981 pubblica presso Rizzoli "Dimmi dammi dummi", con illustrazioni di Cinzia Ghigliano: "una raccolta di filastrocche, di girotondi, di tiritere, di scioglilingua vecchi e nuovi; un aiuto a grandi e piccoli per intrattenere, giocare, improvvisare con l'ironia, l'umorismo e la gaiezza che riempiono queste rime".
    Negli anni Novanta dà la sua voce come doppiatore a Tom Willis negli episodi televisivi de "I Jefferson", per la serie trasmessa da Canale 5.
    Muore il 31 gennaio 2004.
  • Paolo Telloli. "Silverio Pisu" in Ink n. 30, marzo 2004, Lapis Lapsus Edizioni.
  • Silverio Pisu. "Dimmi dammi dummi", ill. di Cinzia Ghigliano. Rizzoli, Milano, febbraio 1981; volume di 96 pagine a colori con risguardi, rilegato in tela, con sovraccoperta a colori.