Laura SCARPA1957
Nasce a Venezia (Italia) nel 1957. Esordisce nel fumetto a vent'anni, pubblicando su Linus e Alter. Nel 1980 disegna "Moll Flanders" (sceneggiatura di Antonio Tettamanti dal romanzo di XX) per le edizioni Ottaviano di Milano. Più tardi, per L'Isola Trovata, pubblica "Venturina Veneziana" su testo proprio.
Si trasferisce a Milano e collabora saltuariamente con Alter, Orient Express e il Corriere dei piccoli mentre estende la propria attività nell'illustrazione per ragazzi, nei giochi illustrati e nell'editoria scolastica.
Dal 1987 pubblica "Martina" (su testi propri), prima per l'Ragazza in poi per Lupo Alberto Magazine.
L'insegnamento del fumetto, l'attenzione ai suoi valori artistici e comunicativi, l'interesse per la sua storia, si traducono negli anni Novanta nel trasferimento a Roma e nella realizzazione del mensile Scuola di fumetto per l'editore Francesco Coniglio, una testata di successo che nel 2007 può festeggiare il 50 numero.
Scrive (in coppia con Carlos Trillo) e disegna per Blue e Mondo Naïf la serie "Come la vita"; pubblica "Amori lontani" per la collana "Mondo Naïf" (Kappa Edizioni).
È autrice dei libri "Praticamente fumetti" e "L'arte della sceneggiatura".