Morton "Mort" Addison WALKER (Addison)1923
Nasce a El Dorado (Kansas, USA) il 3 settembre 1923. Cresce a Kansas City, dove a dodici anni vende la sua prima caricatura e a quindici disegna la striscia comica "The Lime Juicers" per il Kansas City Journal. Si mantiene agli studi con la paga di capo disegnatore presso la Hallmark Greeting Card Company. Completa la sua istruzione all'Universitą di Missouri-Columbia. A guerra finita (era stato in Italia come tenente dell'esercito) si trasferisce a New York e diventa direttore di alcune testate della Dell; ma ben presto l'attività di autore prevale su quella editoriale e incomincia a pubblicare vignette su numerose riviste, raggiungendo presto la notorietà.
Nel 1950, a ventisei anni, sposato con Jean Walker, sceglie decisamente il fumetto e dà vita a Beetle Bailey, l'ultima serie approvata personalmente da William Randolph Hearst per il King Features Syndicate. L'esilarante parodia della vita di caserma diventa ben presto popolarissima, e solo tre anni più tardi Mort riceve l'ambitissimo Reuben Award della National Cartoonist Society, seguito nel 1955 dal Silver Lady come miglior caricaturista, assegnato dal Banshees, il famoso club artistico e lettarario di New York. Intanto nel 1954 crea sempre per la KFS la serie familiare Hi and Lois (pubblicata in Italia con vari nomi di fantasia: Pippo e Lalla, La famiglia De' Guai, Ciccibùm): ne scrive soltanto i testi, mentre i disegni sono di Dik Browne. Nel 1957 scrive anche Mrs. Fitz' Flats, una serie incentrata su un'arzilla vecchietta, disegnata e poi interamente continuata da Frank Roberge.
I colleghi lo votano presidente della National Cartoonists Society dal 1959 al 1960.
Tra il 1961 e il 1963 dą vita, insieme a Jerry Dumas, a "Sam's strip", un'interessante e curioso fumetto sul fumetto (che riprenderà nel 1977 come "Sam and Silo"), e nel 1968 crea "Boner's Ark" (L'arca di Noè), occupandosi sia dei testi che dei disegni e firmandola Addison (il suo secondo nome).
Mentre continua a collezionare premi e riconoscimenti (ancora miglior fumettista per la National Cartoonist Society nel 1966 e nel 1969, il Secolo XIX nel 1972, l'Adamson Award nel 1975, il Power Printing Award nel 1977, l'American Legion nel 1978, il Jester Award nel 1979) nel 1974 fonda il Museum of Cartoon Art.
Mentre continuano le serie "classiche" come "Beetle Bailey" e "Hi and Lois", Mort firma "The Evermores" (1983-1986), "Betty Boop and Friends" (1984-1988) e "Gamin and Patches" (1987-1988).
Nel 1985 si risposa, con Catherine Carty Prentice. Nel 1996 la sede del museo si trasferisce a Boca Raton, in Florida, diventando International Museum of Comic Art, ma qualche tempo dopo si trova a dover affrontare una grave crisi economica e deve chiudere al pubblico nell'estate del 2002. Finalmente Mort Walker riesce a vendere la sede di Boca Raton e a traslocare in una nuova sede gli oltre 250.000 preziosi originali della collezione.
Mentre continua a lavorare nella sua casa a Stamford (Connecticut), coltiva i suoi hobby: lo scrivere, il golf e la fotografia.
  • Mort Walker. "The best of Beetle Bailey". Designed and edited by Brian Walker. Comicana Books, Bedford, NY (USA), 1984.(=F2=)