GREEN ARROW (Freccia Verde)Stati Uniti, 1941 / avventura / ts: Mort Weisinger, ds: George Papp; et al.
Green Arrow è creato nel 1941 da Mort Weisinger e dal disegnatore George Papp con evidente riferimento a Robin Hood. Arciere abilissimo, questo personaggio combatte i criminali con frecce speciali dotate di marchingegni che sembrano usciti dalla bat-cintura di Batman (ed è proprio ispirandosi all'accoppiata Batman & Robin, che nel marzo 1943 gli autori gli affiancano il giovane Roy Harper, soprannominato Speedey, Saetta nella versione italiana). Nella vita di tutti i giorni si chiama Oliver Quinn, lavora in un museo e si interessa agli usi e costumi dei pellirosse. Ma negli anni Cinquanta Jack Kirby lo trasforma in un ricco playboy che ha scoperto la sua predisposizione all'arco in seguito a un naufragio su un'isola deserta. Può permettersi, come Batman, i più sofisticati accessori, come una speciale automobile (arrow-car) e un altrettanto speciale aereo (arrow-plane), custoditi in una arrow-caverna-rifugio.
Dopo aver fatto parte dei Seven soldiers of victory all'inizio degli anni Quaranta e della Justice League of America negli anni Sessanta, all'inizio del 1970 questo personaggio viene affidato allo sceneggiatore Denny O'Neil e al disegnatore Neal Adams, che lo impegnano insieme a Green Lantern in un lungo viaggio alla scoperta dei maggiori problemi che affliggono gli Stati Uniti. A cominciare da quello della droga, tanto che Freccia Verde ritroverà il suo giovane compagno Roy Harper, diventato tossicomane, e lo aiuterà a disintossicarsi.
Nella seconda metà degli anni Ottanta il personaggio viene affidato a Mike Greel, che lo impegna in realistiche storie politico-avventurose contro mafie internazionali e servizi segreti, finché si sacrifica per impedire a dei terroristi di contaminare Metropolis (la città di Superman) con un'arma batteriologica letale. Ma un nuovo arciere continuerà la sua opera.