Edoardo SCARFOGLIO1860-1917
Nasce a Pagānica (L'Aquila, Italia) il 26 settembre 1860. Completa gli studi a Chieti ed esordisce con il libro di poesie "Papaveri" nel 1880. A Roma entra prima nella redazione del Capitan Fracassa, poi in Domenica letteraria e in Cronaca bizantina.
Nel 1885 sposa Matilde Serao e si dedica completamente al giornalismo, fondando con la moglie il Corriere di Roma.
Nel 1886 nasce il primo di quattro figli e figlie, Antonio Scarfoglio, che seguirā le loro orme e nel 1924 creerā il primo rotocalco italiano: Il Mattino illustrato.
Nel 1887, conclusa l'esperienza del quotidiano romano, per motivi finanziari, passano al Corriere di Napoli e nel 1892 fondano il nuovo quotidiano napoletano Il Mattino, al quale collaborano anche Gabriele D'Annunzio e Salvatore Di Giacomo.
Giornalista battagliero e pronto a tutto, anche nella vita privata alimenta le cronache per un comportamento disinvolto (la coppia accoglierā una figlia di Edoardo nata dal rapporto con un'amante suicidatasi davanti alla sua porta).
Matilde Serao si separa da lui nel 1902 (nel 1904 la giornalista e scrittrice lascerā anche il giornale per fondare il quotidiano napoletano Il Giorno).
Nel 1904 viene chiamato dalla famiglia Florio, proprietaria de L'Ora di Palermo, a dirigere il quotidiano siciliano ed egli accetta, portando il giornale a un solido successo.
Sostenitore della politica espansionistica italiana in Africa, č invece contrario all'intervento dell'Italia nella Prima guerra mondiale.
Muore a Napoli (Italia) il 6 ottobre 1917.