Nino Armando CERETTI (Maximilian "Max" Capa)1944
Nasce a Giussana (Venezia, Italia) nel 1944. Di origine friulana, prenderÓ cittadinanza francese senza dimenticare di essere nato sui bordi del Tagliamento. Disegnatore, pittore e polemista, dipinge circa cinquecento quadri, "tele dalle varie farciture espressioniste andanti sul grottesco, su supporti assai diversi, fecondando pure muri, oggetti vari, totemobiles, bandes-rouleaux/bandes-volantes, spaventapasseri estetici"...
Realizza varie migliaia di disegni sparsi, di stampa e d'arte, parecchie "storie disegnate nel modo sequenziale" (ossia fumetti), strisce, alcuni libri.
Alla fine degli anni Sessanta i suoi fumetti raggiungono i canali pi¨ specializzati, come Ploff, la fanzine del Cartoon Museum di Camillo Moscati, ma anche fogli underground del movimento situazionista e giornali satirici.
Nel 1971 pubblica Puzz, una testata dalla periodicitÓ, fogliazione, dimensione e caratteristiche pi¨ variabili che siano mai state pubblicate. Questa esperienza sarÓ ricordata dall'autore nel libro "Puzz & Co. 1971-78... 1991" (Nautilus, Torino, 1991).
Nel 1972-1973 collabora con Pi Kappa (il mensile di Peter Kolosimo).
Nel corso degli anni viene pubblicato da numerose testate (Apocalisse, Flash Back, Robota nervoso eccetera), compresa la rivista di fantascienza Urania (Mondadori).
Alla fine degli anni Settanta si trasferisce in Francia, con sporadici rientri in Italia, e si dedica alla pittura e alla grafica.
Dal 2004 Ŕ in internet con un proprio blog, ricco di immagini come quelle qui sotto (© dell'autore).
  • Sito ufficiale di Max Capa: www.bloggers.it/maximiliancapa/ con note biografiche a cura di Gianluca Umiliacchi/Bastian Contrario