Rinaldo DAMI (D'Ami, Roy D'Amy)1923-1979
Nasce a Cismon del Grappa (Vicenza, Italia) il 29 settembre 1923. Approda ai fumetti nel 1948, quamdo disegna la serie "Blek e Gionni" dopo aver maturato alcune esperienze nell'illustrazione e nel disegno animato. All'inizio degli anni Cinquanta, dopo aver disegnato Rio Kid su testi di Gianluigi Bonelli e aver terminato la serie I tre Bill insieme al disegnatore Giovanni Benvenuti, crea Gordon Jim, un nobile scozzese rifugiatosi negli Stati Uniti ai tempi della Guerra d'indipendenza. E' poi la volta di "Mani in alto!" e di "Sergente York", una saga ambientata nel West e incentrata sulle avventure di una sorta di Legione straniera. Contemporaneamente disegna alcuni episodi di Pecos Bill per Mondadori.
In seguito passa al Corriere dei piccoli e dà vita a Scuterino e Indianetto, realizzando anche sceneggiature per numerosi altri disegnatori: da Davy Crockett e Haywatha (per Carlo Porciani e altri) a Nerofumo (per Leo Cimpellin), da Apollo il pollo (per Paolo Piffarerio) alla riduzione di "Moby Dick" (per Ferdinando Tacconi).
Trascorre un periodo in Gran Bretagna lavorando per la Amalgamated Press, e nel 1958 rotorna in Italia per dar vita, insieme a Carlo Porciani, all'agenzia Produzioni editoriali Dami, che darà lavoro per oltre vent'anni a molte grandi firme del fumetto italiano.
Muore improvvisamente a Milano (Italia), a soli 56 anni, il 15 febbraio 1979.
  • Da WOW n. 25 (febbraio 1979): inserto speciale "ROY D'AMI" con note biografiche raccolte da Mario Faustinelli e Carlo Porciani ed episodio completo de La pattuglia dei senza paura "Gli svaligiatori" (1947) fotografato dalle strisce originali.