André FRANQUIN1924-1997
Nasce a Etterbeek (Bruxelles, Belgio) il 3 gennaio 1924. Abbandona la scuola per lavorare in uno studio di disegni animati, e nel 1945 fonda con Jijé, Morris e Peyo, che come lui diventeranno famosissimi, uno studio per la produzione di fumetti, che però chiude i battenti l'anno dopo, quando Franquin inizia a collaborare con il settimanale Spirou realizzando l'omonimo personaggio creato da Rob-Vel (Robert Velter) nel 1938. Nelle storie di Spirou compaiono via via numerosi nuovi personaggi come il Marsupilami, un fantastico e poetico animale dalla coda lunghissima, e lo stravagante Gaston Lagaffe, che in seguito diventeranno protagonisti di serie tutte loro.
Nel 1955, in seguito ad alcuni disaccordi con l'editore, passa a Tintin dando vita a Modeste et Pompon, che in seguito sarà continuata da numerosi autori. All'inizio del 1957 torna a Spirou, ma dedica sempre più tempo ai propri personaggi, e nel 1969 il vecchio Spirou viene affidato al meno fantasioso Jean-Claude Fournier.
Definito dai colleghi "un disegnatore realistico tra i disegnatori umoristici" e comunemente considerato un maestro del bianco e nero e del disegno grottesco, diventa famoso anche per la serie Idées noires, nata nel 1977 sulle pagine di Le trombone illustré, supplemento satirico di Spirou, e in seguito approdata a Fluide Glacial.
Nel 1987 riprende le avventure del Marsupilami, personaggio del quale ha ottenuto i diritti, che elegge a emblema della propria casa editrice, la Marsu Productions.
Muore il 5 gennaio 1997.