Guido MARTINA1906-1991
Nasce a Carmagnola (Torino, Italia) il 9 febbraio 1906. Si laurea in lettere e filosofia, e si dedica per qualche tempo all'insegnamento prima di trasferirsi a Parigi, dove per cinque anni realizza documentari, sia come sceneggiatore che come regista. Nel 1938 rientra in Italia e inizia a collaborare con Topolino traducendo le storie disneyane di produzione statunitense. In seguito cura una rubrica radiofonica e dirige per qualche tempo il giornale umoristico Fra' Diavolo.
Dopo la Seconda guerra mondiale riprende i contatti con la Mondadori, dapprima traducendo e poi sceneggiando nuove storie tra cui la famosissima "L'Inferno di Topolino", disegnata da Angelo Bioletto alla fine degli anni Quaranta.
Nel 1949 dà vita a Pecos Bill, uno dei più popolari eroi del fumetto western italiano, e tre anni dopo al meno fortunato Oklahoma.
Tranne questi personaggi avventurosi, alcune storie di Cucciolo e Beppe, di Tiramolla e qualche "cineromanzo" per il Vittorioso, si dedica soprattutto ai personaggi disneyani, scrivendo complessivamente oltre mille sceneggiature.
Muore a Roma il 6 maggio 1991.