FURIO / FURIO ALMIRANTE / FURIO MASCHERATOItalia, 1941 / avventura / ts: Giovanni Luigi Bonelli; ds: Carlo Cossio; Vittorio Cossio; Dino Attanasio; Lina Buffolente; Franco Bignotti
Furio Almirante è un ragazzone italiano emigrato oltre Oceano. Dotato di pugni micidiali, spesso li utilizza per cavare dai pasticci i suoi compatrioti, accompagnandoli con fantasiose esclamazioni tipo "Fulminacci in salsa blu!" o "Saetta in salmì!". Gli fa simpaticamente da spalla il gorilla Serafino.
Pubblicato dal 1941 al 1944 dall'Albo Audace dell'editore Bonelli, con avventure scritte dallo stesso Giovanni Luigi Bonelli e disegnate da Carlo Cossio, ricalca per molti versi Dick Fulmine, il popolare eroe di Cossio.
Le storie iniziali del pugile spaccone assumono via via toni di propaganda, e nel dopoguerra - ritornato in edicola come Furio nel 1945 - dovrà adottare una mascherina e diventare Fulmine Mascherato fino al 1949, quando concluderà il nuovo ciclo di avventure in appendice a Mani in Alto.
Nel 1964-1965 il personaggio viene riproposto in formato libretto, con la sigla editoriale Edizioni Araldo, ridisegnato da Franco Bignotti, ma non incontra più il gusto del pubblico e chiude definitivamente dopo quaranta numeri.