Antonio CANALE (Tony Chan)1915-1991
Nasce a Monza (Milano, Italia) il 25 febbraio 1915. Incomincia a disegnare giovanissimo, come aiutante di Nino Pagot, e la sua firma appare sulle pagine de Il cartoccino dei piccoli, unico giornale per bambini pubblicato nella sua cittą natale.
Soltanto nel 1937 pubblica il suo primo vero fumetto sulle pagine del Vittorioso: "La piuma verde", su testi di Gianluigi Bonelli.
In seguito collabora con diverse testate, per esempio nel 1940 con Topolino giornale, dell'editore Mondadori, dove subentra a Molino nella realizzazione grafica del secondo episodio di Virus, su testi di Federico Pedrocchi.
Nel 1945 dà vita a Yorga, ancora su testi di Bonelli, sulle pagine de Il cow boy, e l'anno successivo ad Amok, il suo personaggio più famoso, firmato con lo pseudonimo Tony Chan, su testi di Cesare Solini. In seguito collabora a lungo con l'agenzia inglese Fleetway e lo Studio Dami, realizzando tra l'altro diversi episodi di Hiawatha (per il Corriere dei piccoli) e di Kolosso.
Negli anni Settanta crea il western Kirby Flint per la Dardo. In seguito scrive e disegna il ciclo delle "Ballate della vecchia America" e "Terra maledetta", su testi di Giancarlo Berardi.
Negli anni Ottanta collabora con il Giornalino e con Tiramolla. Muore a Chiavari (Italia) il 15 ottobre 1991.