Luca NOVELLI1947
Nasce a Milano (Italia) il 7 ottobre 1947. Autore, scrittore, disegnatore. Comincia a pubblicare articoli e disegni umoristici nel 1968. Si fa conoscere nel mondo del fumetto all'inizio degli anni Settanta con il personaggio de Il laureato (1974), una serie di 2.400 strip di satira di costume incentrate sui problemi dei giovani alla ricerca del loro primo lavoro e poi sull'universo intero. Pubblicato da quotidiani e riviste, il personaggio verrà poi raccolto in volumi da Bompiani, Mondadori e Glénat Italia-RCS/libri.
Del 1975 è la serie degli Edenisti, strip ambientata in un improbabile paradiso terrestre raccolta anche in un volume tascabile della Dardo (Dardopocket n. 12).
Nel 1978 pubblica presso Ottaviano "Viaggio al centro della cellula", un manuale di biologia a fumetti che rivela una forte "vocazione" alla divulgazione scientifica. Nel gennaio 1979, nei Tascabili Bompiani diretti da Oreste del Buono, viene pubblicato il volumetto "E adesso, Dottore? - manuale di sopravvivenza per neolaureati", con introduzione di Ferruccio Alessandri.
Nel 1983 pubblica per Mondadori "Il mio primo libro sui computer", tradotto in 17 lingue.
E' nel ristretto e prestigioso gruppo di autori rappresentato dall'agenzia internazionale Quipos di Milano, di Marcelo Ravoni e Coleta Goria.
Nel 1986 comincia a collaborare con la RAI.
Nel 1989, per Milano Libri (nel quadro del Progetto Cultura Montedison) scrive "La storia della chimica", cui seguirà "La storia naturale", disegnate da Cinzia Ghigliano e pubblicate anche in Francia e Grecia.
Nel 1992 scrive il libro-manuale "Professione cartoonist", con il quale analizza il lavoro di otto suoi amici e colleghi (Altan, Cavandoli, Hart, Quino, Mordillo, Stano, Kochan, Marcenaro e il brasiliano Ziraldo).

Come giornalista dal 1992 al 2002 dirige G&D, elegante periodico di grafica e design, con il quale promuove una serie di iniziative a favore della cultura disegnata, dalla prima Mani-festa (1996), dedicata a Bruno Munari a Saul Steinberg, fino alla mostra "Per un manifesto degli scrittori del segno" alla Biblioteca di Palazzo Sormani di Milano.
Nel 1993 crea il personaggio del "clone" di Albert Einstein con il libro "Ci vuole una fisica bestiale", per Comix. Il successivo "Ho clonato lo zio Alberto" viene usato anche come testo di cabaret.
Nel 1998 comincia a pubblicare per i Delfini RCS/Fabbri la serie di libri per ragazzi "La banda del DNA".
Nel 2001 per Editoriale Scienza progetta la serie "Lampi di Genio", autobiografie di grandi scienziati: Einstein ("Einstein e le macchine del tempo"), Darwin, Galileo, Volta, Archimede, Mendel, Leonardo, Newton, eccetera. Per la sua produzione di divulgazione scientifica divertente, nel 2001 riceve il riconoscimento "alla carriera" dal Premio Nazionale Legambiente "Un libro per l'Ambiente".
Tra il 2003 e il 2007 per ill WWF realizza la campagna "Sostieni il sostenibile" e crea il personaggio del Professor Varietà. Dalla sua collaborazione con i musei del Palazzo degli Studi Anatomici di Torino nascono i volumi "Alla ricerca della Frutta Perduta" e "L'uomo che ci regalò il suo scheletro".
L'ultima sua impresa è il remake del viaggio di Darwin attorno al mondo, che realizza tra il 2005 e il 2008, progetto patrocinato dal WWF e da altre organizzazioni internazionali. Da questa avventura nascono i tre libri "In viaggio con Darwin" pubblicati in Italia da Fabbri/Rizzoli.

  • Sito ufficiale di Luca Novelli: www.lucanovelli.eu
  • Scheda base ANU, 2004. Ultima revisione: settembre 2008.