LA GHIGNATA – XII Rassegna di satira, umorismo e fumetto – 8-16 ottobre 2005
Muggiò, Sala P.P. Pasolini (Villa Comunale)
e Palazzetto dello sport F. Parri (via Montegrappa 18)
Catalogo 2005

Dopo alcuni anni di assenza, ritorna LA GHIGNATA come manifestazione annuale della Città di Muggiò, organizzata dall'Associazione Franco Fossati in accordo con il sindaco Carlo Fossati, l'assessore alla cultura Elisabetta Radaelli e con l'intera Giunta comunale. La direzione è di Liviano Riva, uno dei soci fondatori dell'associazione e del nascente Museo dell'Umorismo e dell'Immagine. L'impegno dell'intera amministrazione per il Museo viene dichiarato dal sindaco, che dà per imminente la disponibilità dei locali e per definito il percorso per l'apertura del Museo nel 2006. Sostegno e patrocinio all'iniziativa è dato dall'Associazione Nazionale Umoristi, virtuale e virtuosa, attraverso il suo ideatore Carlo Squillante. Preziosa, la collaborazione della Biblioteca civica.

Nella foto, da sinistra: Liviano Riva, Luigi F. Bona presidente dell'Ass. Franco Fossati, il sindaco Carlo Fossati e l'assessore Elisabetta Radaelli; dietro all'assessore: Renzo De Grandi, presidente dell'Associazione Italiana Sindrome di Moebius.

  • IL CATALOGO per la prima volta a colori.


  • Il cuore della manifestazione è espresso dalla RASSEGNA DEGLI UMORISTI ITALIANI che, invitati, hanno aderito all'iniziativa: Margherita Allegri, Dino Aloi, Gianni Audisio, Giovanni Beduschi, Aldo Bortolotti, Franco Bruna, Igor Bruna, Giacomo Cardelli, Athos Careghi, Gianni Carino, Gianni Chiostri, Leone "Leo" Cimpellin, Mariano Congiu, "Milko" Dalla Battista, Paolo Dal Ponte, Davide Danti, Paolo Del Vaglio, Andrea Foches, Simone Frosini, Alessandro Gatto, Giorgio Giaiotto, Roberto Giannotti, Emilio Isca, Cesare Lo Monaco (Cesar), Marco Maggioni (Memme), Roberto Mangosi, Valerio Marini, Claudio Mellana, Maurizio Minoggio, Marilena Nardi, Danilo Paparelli, Andrea Pecchia, Pierpaolo Perazzolli (EdyPerazz), Carlo Peroni (Perogatt), Federico Ricciardi (Riko), Liviano Riva, Luca Riva, Oscar Sacchi, Ugo Sajini, Giuseppe Scapigliati e Lucrezia Dei, Giovanni Sorcinelli (Giòx), Marco Spadari, Carlo Squillante, Zap & Ida.

    Nella foto grande: Ugo Sajini, come gli altri autori convenuti all'inaugurazione, viene chiamato a ricevere l'omaggio dell'Amministrazione e degli organizzatori, con il meritato applauso del pubblico e dei colleghi; sulla destra si vedono l'assessore Roberto De Toni e il vicesindaco Maria Fiorito.

    Le decine di autori e invitati concludono la mattinata inaugurale ospiti dell'Associazione Franco Fossati in un allegro convivio, prima di riprendere contatto nel pomeriggio con il pubblico.

    A destra: Un momento "dolce" a conclusione del pranzo. Con Liviano Riva (che regge la torta "illustrata" dalla pregiata pasticceria Mariani) si riconoscono (alla sua sinistra in primo piano) Stella Mei e Zap.


  • L'Associazione allestisce anche "UN ARCO PER SOGNARE", esposizione tematica (a cura di Luigi F. Bona, presidente della FFF, e Christian Deligant, arciere della Squadra Nazionale italiana) sul tiro con l'arco e gli arcieri, da quelli immaginari (come Robin Hood o Green Arrow/Freccia Verde) a quelli in carne e ossa, come i campioni italiani olimpionici e mondiali: uno sport che vede l'Italia eccellere. Una tematica inedita, presentata in anteprima e in costruzione, patrocinata dalla Fitarco, la Federazione italiana di tiro con l'arco, che sarà resa itinerante.
    Alcuni autori espongono in occasione della Ghignata vignette realizzate sul tema dell'arco e degli arcieri. Tra questi anche giovani della Scuola del fumetto di Milano: Alexandr De Payevsky (Depà), Alessandro Costa (Kapa), Simone Altimani (Simo), Roberta Rossi, Serena Panontin, Matteo Bailo, Alida Ruggeri e Silvia Piccinotti.
    UNA GARA DIMOSTRATIVA al Palazzetto dello sport viene organizzata con l'associazione di arcieri ArcoMonza e vede la pertecipazione di 6 arcieri con arco "compound" e 6 campioni con arco "olimpico" [vedi fotografie].
     
  • La Ghignata 2005 ospita una personale di ANTONIO TERENGHI, tra i più importanti autori italiani, papà da oltre cinquant'anni di personaggi immortali come lo sceriffo Pedrito El Drito, Tarzanetto, il giornalista Teddy Sberla, Piccola Eva e moltissimi altri diffusi per tanto tempo in milioni di copie.
    La rassegna gli rende omaggio esponendo molti suoi disegni originali, selezionati con lui, compresi schizzi e inediti. Per l'occasione la Borsa del Fumetto di Milano, il primo negozio specializzato italiano (dal 1976), presenta un fascicolo ("Antonio Terenghi") di 16 pagine a colori con la riproduzione di alcune delle opere esposte e una storica intervista all'autore.

    Nella foto: Roberto Renzi, giornalista e anche fumettista, parla della bravura e dell'importanza di Antonio Terenghi, con il quale ha realizzato già intorno al 1950 la prima esposizione di autori del fumetto, nelle sale del Palazzo di Giustizia di Milano, e ha percorso poi oltre mezzo secolo mantenendo un legame di grande amicizia. Inventore tra l'altro di Tiramolla e autore delle storie disegnate per quarant'anni da Umberto Manfrin, nel suo intervento Renzi ha ricordato quindi anche la grandezza di "Manberto", al quale è dedicata l'altra "personale" della Ghignata di quest'anno (vedi sotto).

     
  • La Ghignata 2005 ricorda UMBERTO MANFRIN, il mitico Manberto, un grande autore e carissimo amico che in modo inatteso e prematuro se n'è andato all'inizio dell'anno. Molto noto anche all'estero per diversi personaggi popolari ma soprattutto per aver disegnato per quarant'anni e più l'elastico Tiramolla, Manfrin era stato presente a Muggiò in diverse occasioni, l'ultima per l'esposizione "La grande avventura del Corriere dei piccoli", e ha lasciato un patrimonio di idee eccezionali per una conduzione stimolante del futuro Museo. Tra i materiali esposti ci sono anche molti straordinari inediti.

    Nella foto: Il sindaco di Muggiò saluta Stefano Manfrin, figlio dell'indimenticabile Manberto. A sinistra si vede il giornalista Roberto Renzi, inventore di Tiramolla e per quarant'anni autore delle sceneggiature.

     
  • Un po' tutta Muggiò è coinvolta dalla manifestazione: per interessamento dell'assessore al commercio De Toni e dei rappresentanti dei commercianti, 56 negozi hanno esposto la locandina della Ghignata e riproduzioni delle opere esposte, offrendo così un percorso alternativo per le strade della città: un'adesione che suggerisce interessanti possibilità per le prossime edizioni, in linea con quanto avviene in altre località europee.
    Inoltre hanno sostenuto LA GHIGNATA 2005:
  • afNews, l'Agenzia di stampa del Fumetto
  • Cooperativa Edificatrice di Muggiò
  • La Borsa del Fumetto di Milano
  • La Scuola del Fumetto di Milano
  • L'associazione nazionale Anonima Fumetti
  • Il super-store Arco e frecce di Pero
  • Associazione arcieristica ArcoMonza
  • Tipolitografia Grafica & Stampa 86
  • Crea la mappa per Muggiò e La Ghignata
    Calcola il percorso, da dove vuoi
    Crea la mappa per il Palazzetto dello sport
    Calcola il percorso, da dove vuoi

    Ghignata 1998

    Ghignata 2007